KFA

1- Cos’è la Korean Friendship Association (KFA)?
La KFA è una associazione senza scopo di lucro fondata nel 2000 e registrata in Catalogna, Spagna, con carattere mondiale, solidale e democratico.
Il suo scopo è promuovere l’amicizia e la solidarietà verso il popolo coreano mediante il sostegno alla Repubblica Popolare Democratica di Corea e all’indipendenza dei popoli, il sostegno alle iniziative di Pace e Riunificazione della penisola coreana ed essere promotore di un’azione tesa alla divulgazione della conoscenza della realtà esistente in Corea.
Il sito www.korea-dpr.com è il primo sito web ufficiale della RPDC, e continua ad essere quello più visitato.
La KFA non è una organizzazione politica, dal momento che non ha fini di potere né li desidera, è una associazione di carattere STRETTAMENTE CULTURALE.

E’ una ORGANIZZAZIONE TOTALMENTE APERTA a tutte le persone che hanno come ideale di vita la solidarietà, il progresso e l’ aiuto degli altri Paesi. I membri della associazione sono persone di diverse nazionalità, credo, culture e idee politiche. Lo scopo comune è il sostegno della RPDC.
Il suo presidente è Alejandro Cao de Benos (nella foto, a destra, assieme a Flavio Pettinari, Delegato Ufficiale della KFA per l’Italia).
La KFA – Italia, Associazione di Amicizia e Solidarietà Italia – RPD di Corea, è la sezione italiana della KFA.

2- Come si può divenire membri della KFA?
L’associazione è GRATUITA, non esistono quote associative né alcuna tassa. Chi vuole può contribuire acquistando una card biennale, che permette di usufruire di sconti per le nostre delegazioni (clicca qui per ulteriori informazioni).

3- La KFA è un’ associazione ufficiale riconosciuta?
La Korean Friendship Association è riconosciuta in Spagna con un atto del Capo dello Stato, Juan Carlos de Borbón ed è riconosciuta dal Governo della Repubblica Popolare Democratica di Corea come Associazione Ufficiale di Amicizia. Ha legami e interlocuzione diretta con la Repubblica Popolare Democratica di Corea, in primo luogo attraverso il Comitato per le Relazioni Culturali coi Paesi Esteri.

4- Quali sono gli obblighi di ogni membro della KFA?
La KFA ha come motto: “Lavora secondo le tue possibilità”. Ciò significa che ogni membro lavorerà secondo le proprie disponibilità di tempo e di energie. I compiti dei membri dipendono dal ruolo ricoperto nell’ associazione e dalle relative responsabilità. Maggiore è il ruolo e più importanti sono le responsabilità, maggiori i compiti da svolgere.
Come qualsiasi associazione, la KFA ha delle cariche gerarchicamente definite che occupano posti di responsabilità, la Presidenza, la Segreteria, le Delegazioni, etc.
La KFA promuove anche esposizioni culturali, forum, etc. Qualsiasi associato che lo desideri può, tramite previa comunicazione alla associazione (al fine di concordare l’ invio di materiale di informazione, etc.) promuovere qualsiasi attività a favore della RPDC, realizzata con esposizioni, stampati, creazione di pagine web, etc…
Per riassumere, il lavoro della KFA è la risultante di tutti i lavori realizzati dagli associati coordinati e supervisionati dagli organismi di coordinamento dell’ associazione.

5- Come si può comunicare con i compagni dell’ associazione o venire a conoscenza del lavoro che svolge?
Grazie alla diffusione di Internet, la comunicazione nella KFA è molto facilitata.
– La comunicazione diretta tramite la posta elettronica è la prima forma di comunicazione.
– La seconda è rappresentata dal FORUM della KFA, dove gli associati comunicano tramite messaggi pubblici, creando così un vero forum democratico di discussione.
– E per ultimo mediante la comunicazione diretta (telefono, visite personali, posta, etc) con qualsiasi associato.

Annualmente inoltre, la KFA organizza una assemblea internazionale, che si svolge sempre in un paese diverso.
Nel 2009, il meeting si è tenuto a Fermo, nelle Marche.
Nel 2011 l’assemblea internazionale si è svolta a Londra.
Nel novembre del 2012 ci vedremo a Barcellona.